BIO

SEBASTIANO PEDACI – FOTOGRAFO

Il percorso formativo di Sebastiano Pedaci inizia a 14 anni, con macchine fotografiche analogiche che hanno fatto la storia della fotografia (Hasselblad, Mamiya, Nikon, Rolleiflex) e tantissime ore passate in camera oscura a sviluppare e stampare con metodi professionali e molto creativi le proprie foto. Da subito ha capito l’importanza che l’innovazione del sistema digitale avrebbe modificato radicalmente il mondo della fotografia, tant’è che è stato uno dei primi fotografi ad investire sulle reflex digitali di ultima generazione ed sui dorsi digitali nel medio formato.

 

La tecnica sviluppata in tutti questi anni di studi, sperimentazione e lavoro e, soprattutto, la personale arte di leggere la luce, hanno fatto sì che sviluppasse una conoscenza totale delle tecniche di scatto in ogni contesto, rendendo il suo lavoro pluridisciplinare.

 

La passione, la curiosità indomabile e la voglia di spingersi sempre oltre, cercando anche linguaggi differenti, lo hanno avvicinato al suo secondo grande amore: la post-produzione fotografica, in cui eccelle non solo a livello locale ma soprattutto nazionale.

 

Notti insonni davanti al computer e la frequenza a corsi specifici con Maestri nel mondo della fotografia quali Dan Margulis, Marianna Santoni, Mauro Boscarol (tanto per citarne solo alcuni) ed esperienze con fotografi del livello di Joel Grimes, Ludovico Fossà e Isshogai (guru della fotografia fashion), hanno garantito alle sue opere quel tocco di artisticità unica, espressione totale della sua creatività.

 

Collabora con numerose Agenzie di Comunicazione e Clienti Corporate in diversi settori quali, Bruno Magli, Filanto, Lambretta, Asics, Gas, Iza boa e Timberland (scarpe), Spinelli Caffè, Fincantieri (cantieri navali civili e militari), Olio Alèa, Dermasin, Fondonatura (prodotti cosmetici), Senzaltro, Taurino, Mjere (food), Officina (agenzia di comunicazione), Specchiasol (prodotti erboristici), Soft Style (arredamento), GQ, Sneaker Magazine, Vogue Uomo (redazionali) oltre a tantissime strutture ricettive quali hotel, ristoranti, dimore di lusso, ecc.

 

Numerose le sue mostre personali in varie città, sempre contraddistinte da un buon successo di pubblico. Le ultime, in ordine di data, sono Inside Black (un viaggio per immagini nella parte oscura di ciascuno di noi) e Identità Sud (spaccato fotografico/artistico del Salento).

 

Il suo studio di posa nasce col padre Domenico nel 1958 ed oggi vede, tra i vari collaboratori, anche il figlio di Sebastiano, Nico, continuando, quindi, la tradizione fotografica di famiglia. Nella sala pose si trovano attrezzature professionali: macchine fotografiche canon, hasselblad; con generatori flash profoto, elinchrom (adatti per ambienti interni ed esterni), 3 postazioni Apple Mac, 3 postazioni PC.

 

Collabora con professionisti della post-produzione di tutta Italia per lavori in team ad alto contenuto artistico e professionale.